+39 335 394 921
+39 335 816 3169
B&B - Casa Vacanze - Locanda del Molino Vecchio Magliano Alfieri

Casa Vacanze - B&B

locanda

La Locanda

La Locanda originariamente era la vecchia stalla settecentesca con pagliaia sovrastante che alloggiava gli animali della famiglia residente al Molino. Dopo un sapiente e fine intervento di ristrutturazione, terminato solo nella primavera del 2004, sono state qui ricavate le sei stanze con bagno al piano superiore, e un ampio salone con ingresso/sala lettura, cucina e servizi al piano inferiore.

L’atmosfera calda e piacevole che pervade la casa si trasmette immediatamente ai nostri visitatori che, anche per brevi soggiorni, vengono subito coinvolti dalla calorosa ospitalità che li accoglie al loro arrivo.

A vostra disposizione sono una grande piscina di acqua salata all'aperto con solarium attrezzato, la zona barbecue con un grande tavolo per mangiare fuori ed il nuovissimo campo bocce.
L’ampio giardino comprende un bosco di noci e alberi da frutta, e consente passeggiate rilassanti immersi in un’oasi verde. Da non dimenticare lo spazio dedicato ai nostri asinelli, che saranno felici delle vostre coccole!

La Locanda si trova al limite estremo della valle Tanaro, ai piedi delle fertili colline del Roero, famoso per i suoi vini e la la sua ottima frutta. Il castello degli Alfieri, situato nel capoluogo, su in collina, domina la vallata assieme a quello di Guarene, fiere sentinelle del Roero Orientale. Dalle camere della Locanda è visibile la Torre di Barbaresco e le colline del borgo di Neive, famoso per i suoi quattro vini e la sua storia. Tutto il territorio di Langhe e Roero è stato dichiarato recentemente patrimonio dell'UNESCO.

L’ingresso della struttura si trova sul sentiero n. 3 dei Sentieri del Roero Orientale, che in questo tratto costeggia il Canale dei Molini di Magliano, percorribile in bici o a cavallo (nelle vicinanze si trova un maneggio), e che collega altri paesi del Roero come Priocca, Castellinaldo e Canale.

Attraversando la statale Asti-Alba e proseguendo ad est verso il Tanaro, si può accedere ad un’oasi naturalistica e osservare gli uccelli da appositi capanni. Da qui, procedendo verso sud, ci si addentra in una fitta rete di incantevoli piste ciclabili che costeggiano il fiume fino a raggiungere Alba.

Innamorati di queste colline dalla prima volta che le abbiamo incontrate, siamo felici di condividere con voi, informazioni su attrattive, curiosità storiche, eventi, manifestazioni culturali e gastronomiche del territorio, proponendo tour in bicicletta, visite in cantina, degustazioni con i piccoli produttori del territorio in Locanda, al fine di rendere unico il vostro soggiorno.

Parliamo la vostra lingua e sapremo suggerirvi i luoghi e i ristoranti che lasceranno un piacevolissimo ricordo della vostra vacanza piemontese.

PARLIAMO DI NOI... UN PO' DI STORIA!

La scelta del sito per l'edificazione del Molino, struttura di vitale importanza per assicurare la sopravvivenza della popolazione che da essa dipendeva, e fortissimamente voluta dalla potente famiglia degli Alfieri, residenti al Castello, fu frutto di un sapiente studio del territorio che individuò il punto più indicato per la costruzione di un complesso di così vitale importanza. Per questo motivo il Molino è sopravvissuto a tutte le alluvioni del Tanaro da allora ai giorni nostri, compresa quella disastrosa del 1994.

Considerando l'importanza della costruzione, sia per le memorie storiche locali che fanno riferimento ad essa (già presente su una mappa del 17 ° secolo come "vecchio molino" di Cornale) e sia per essere un esempio di architettura tipica del passato, lo scopo principale del progetto di ristrutturazione è stato quello di recuperare l'edificio attraverso l'introduzione di elementi compatibili al fine di non modificarne l'architettura originale, mantenendo così la struttura caratteristica e gli elementi costitutivi.

La residenza di campagna, circondata da un terreno agricolo di 12000 metri quadrati, è divenuta tale negli anni '40 subito dopo la seconda guerra mondiale. Era costituita dalla trasformazione in abitazione dell'edificio seicentesco del vecchio mulino di Magliano Alfieri e dall'adiacente stalla con pagliaia, cantina rustica e ampio capannone adibito a magazzino degli attrezzi da lavoro.

Situata nel paese di Magliano Alfieri - frazione di Cornale, la casa è raggiungibile sulla SS 231 Asti-Alba che fiancheggia il fiume Tanaro. Qui il fiume sfocia in un'ampia e fertile vallata tra le colline delle Langhe e del Roero: orti e frutteti crescono rigogliosi insieme a piantagioni di cereali, allo stesso tempo un motivo di macchie boscose e coltivazioni miste (vigneti, frutteti e boschi di nocciole) danno un tocco caratteristico alle colline circostanti.

Considerando l'ottima posizione (siamo a soli 8 km da Alba) e considerando il sorgere del turismo promosso dalla riscoperta della cultura del vino e del buon mangiare, i proprietari hanno cercato di trasformare la secolare struttura in un'oasi familiare, crocevia per le culture più diverse, dove sentirsi a casa è un must.